Broholmer

Osservatore calmo di quel che gli accade intorno, il Broholmer è un vero cane da famiglia

  • Carattere
    80%
  • Energie a disposizione
    70%
  • Cura del pelo
    25%
  • Rapporto con i bambini
    60%
  • Problemi con altri animali
    20%

GRUPPO ENCI

Gruppo 2

TAGLIA

Grande

ASPETTATIVA DI VITA

10-12 anni

Il tipo del Broholmer è conosciuto fin dal Medio Evo; a quell’epoca questo cane era impiegato per la caccia al cervo. Più tardi, servì soprattutto come cane da guardia per grandi proprietà e manieri. Verso la fine del 18° secolo, questi cani furono allevati come pura razza, e il loro numero aumentò grazie al Conte di Sehested de Bhoholm, il cui nome fu poi dato alla razza.Dopo la seconda guerra mondiale, la razza si era quasi estinta, ma verso il 1975, un gruppo di devoti amatori, organizzati più tardi nella "Società per la ricostruzione del Broholmer", associazione sostenuta dal Kennel Club danese, si mise al lavoro per farla rivivere.
Cane di grande taglia, di tipo mastino, inscrivibile in un rettangolo e di forte costruzione; andatura regolare ed energica.Il suo aspetto esteriore è dominato da un anteriore potente. La testa è massiccia e larga; il collo è forte e presenta un po’ di pelle lassa; il torace è largo e ben disceso. A riposo, la testa è portata abbastanza bassa, inclinata verso il suolo, e la coda ricade a forma di sciabola.Quando il cane è in azione, la coda è sollevata più in alto, ma non sul dorso. Se il cane è attento o eccitato, la testa è portata più alta e la coda si rialza al di sopra dell’orizzontale

Proporzioni importanti

Il cranio e il muso hanno la stessa lunghezza

Comportamento e carattere

Calmo, di carattere equilibrato, amichevole ma vigile. Deve essere sicuro di sestesso.
  • Testa

    abbastanza grossa e larga; dà un’impressione di pesantezza.
  • Testa - regione del cranio

    Cranio: largo e abbastanza piatto. L’asse superiore del cranio è parallelo, ma si trova un po’ più in alto dell’asse del muso.

    Stop: non troppo marcato
  • Testa - regione del muso

    Tartufo: grosso e nero

    Muso: massiccio, sembra abbastanza corto a causa della pesantezza della testa. Le
    mascelle sono di uguale lunghezza

    Labbra: pendenti, ma non eccessivamente

    Mascelle/Denti: mascelle forti con una muscolatura ben sviluppata.

    Chiusura: a forbice o a tenaglia

    Occhi: rotondi, non troppo grandi; il loro colore va dall’ambra chiaro all’ambra scuro. Esprimono grande sicurezza

    Orecchi: di media misura, attaccate abbastanza alte, cadono contro le guance.
  • Collo

    molto potente e muscoloso, con un po' di giogaia, ma senza esagerazione
  • Corpo

    Linea superiore: diritta

    Garrese: forte e ben marcato

    Dorso: abbastanza lungo

    Groppa: di lunghezza media, leggermente inclinata

    Torace: potente e ben disceso, con un petto ben sviluppato
  • Coda

    attaccata abbastanza bassa, è larga alla radice. È portata ricadente senza frange né pennacchio.

    Quando il cane è in azione, la coda si rialza fino
    all’orizzontale, ma preferibilmente non più in alto.

    Non deve mai essere portata sul dorso o arrotolata.
  • Arti anteriori

    sono forti, diritti e potenti con braccia muscolose.

    La lunghezza degli arti e la loro angolazione permettono un movimento sciolto di buona estensione sia al passo che al trotto.

    Braccio: molto muscoloso

    Gomiti: si muovono vicini al torace

    Avambraccio: diritto e potente

    Metacarpo: non troppo lungo.

    Piedi anteriori: rotondi e chiusi
  • Arti posteriori

    potenti e muscolosi, presentano una angolazione che permette una
    forte spinta. Visti da dietro, i posteriori sono diritti e paralleli.

    Coscia: forte e muscolosa

    Metatarso: non troppo lungo

    Piedi posteriori: chiusi, come gli anteriori
  • Andatura

    regolare, con la testa abbassata. Le sua andature naturali sono il passo e il galoppo.
  • Pelle

    ben pigmentata e spessa; in generale abbondante, soprattutto al collo
  • Mantello - pelo

    corto e ben adagiato, con fitto sottopelo
  • Mantello - colore

    fulvo con maschera nera; rosso dorato; nero
  • Taglia e peso

    Altezza al garrese
    Maschi: circa 75 cm. peso 50 – 70 kg
    Femmine: circa 70 cm. peso 40 – 60 kg
  • Difetti

    Qualsiasi deviazione da quanto sopra deve essere considerata come difetto e la severità con cui questo difetto va penalizzato deve essere
    proporzionata alla sua gravità
    • Mancanza di sostanza; petto insufficientemente sviluppato; torace non abbastanza disceso.
    • Testa e corpo troppo leggeri ed eleganti
    • Stop troppo marcato; muso troppo leggero; commessura labiale pendente
    • Orecchi troppo grandi e troppo piccoli; orecchi a rosa
    • Coda attaccata troppo alta o troppo bassa; coda ad uncino o rotta
    • Metacarpo lungo e molle; piedi schiacciati
    • Garretti vaccini
    • Andatura troppo elegante
    • Frange dietro le cosce, pennacchio alla coda
  • Difetti eliminatori

    Corpo inscrivibile nel quadrato, mancanza molto importante di sostanza.
    • Tartufo di colore diverso dal nero
    • Enognatismo o prognatismo
    • Occhi di colori diversi
    • Orecchi eretti
    • Coda arrotolata
    • Colore del mantello non corretto; pelo lungo
    • Soggetto nervoso, pronto a mordere o aggressivo.

    N.B.
    I maschi devono avere due testicoli apparentemente normali completamente
    discesi nello scroto

L'INTERVISTA

La razza

CANI DELLO STESSO GRUPPO

  • Cane di Mannara
  • Mastino dei Pirenei
  • Broholmer
  • Fila Brasileiro
  • Cane De Castro Laboreiro
  • Bovaro Dell’Entlebuch